Ho deciso di seguire il consiglio di Cup ed invece di soffermarmi sul compiacimento rispetto a come ero più carina con 30 chili in meno, adesso voglio avere sotto gli occhi il barile che sono diventata,  con la speranza che questo mi possa dare la carica per riprendere la dieta… Il pachiderma qui sotto  sono io 5 minuti fa… Credo sia proprio il caso di dimagrire no??ooooooo 019

Ho deciso di dar retta a Lady smettendo di pensare al perchè mangio ma concentrandomi su cosa potrebbe spingermi a dimagrire…. La foto qui sotto è già una risposta….

Stef 005

Anno 2007

 

Bocca_cucitaNon vorrei tediarvi con i miei insuccessi, ma stamani notavo che il tiker-loss qui a lato segna 117 kg da almeno due mesi e non perchè mi sono dimenticata di aggiornare… Insomma, considerando che avevo tanti buoni propositi, che mi sono rivolta ad un nutrizionista/psicologo, che prendo spunto dai blog di amiche che hanno superato o stanno superando dca sicuramente più gravi del mio, mi chiedo dove sta il segreto per dire BASTA!  Non sono una persona che ha difficoltà a  guardarsi dentro ma è quasi come se conoscere meglio il problema in realtà mi avesse messa più in difficoltà.. Sicuramente l’età non mi aiuta, nel senso che con la maturità diventa più difficile anche perdere peso specialmente se hai fatto ogni tipo di dieta per tutta la vita, ma ricordo che nell’adolescenza andavo dal medico e mi scriveva una bella tabella alimentare, io la seguivo e perdevo peso.. facile no??? Adesso non è più così facile, la tabella probabilmente è la stessa ma la testa è un’altra… Ragiono sul perchè non riesco, su quanto i miei comportamenti rivelino altro, sull’incapacità di trattenermi, sugli insuccessi, e mentre faccio tutto questo…mangio! Insomma, vuoi vedere che alla fine aveva ragione una parente che mi diceva sempre: io so cosa ci vorrebbe per farti dimagrire….cucirti la bocca!!!

Dico io…..ho una fame birbona ma manca più di un’ora alla cena…allora perchè cappero peperonatadall’appartamento vicino all’ufficio viene un profumino di peperonata che mi ha fatto decuplicare la salivazione?!??!! :o)))  Lo so è una congiura!!! Dovrebbero impedirgli di cucinare prima che io possa chiudere l’agenzia!! Un pò di rispetto perdinci!! Azz….adesso pure le fettine panate….sigh…..

amicheStavo pensando che l’incontro avuto la scorsa settimana con una bloggher che leggo da tempo e con la quale si avvertiva un feeling virtuale  poi  trasformato in reale, mi ha fatto venire voglia di ripetere al più presto l’esperienza :o) La ragazza in questione è un cucciolo travestito da leone, allegra, caciarona, bella e che fuma come una turca!!! Ci siamo regalate una cenetta (e te pareva..uff) bagnata da un buon vinello qui in Valdarno visto che lei è stata così carina da raggiungermi :o) Abbiamo scoperto tante cose in comune delle quali non sapevamo ma che probabilmente sono quelle che ci avevano fatte sentire "affini" anche distanza..  Bella persona e donna con i controcosi, invidio un pò quella sua (apparente??) sicurezza… E’ stata davvero una bella serata e spero che ce ne saranno altre con lei e con chi altro ne avrà voglia… :o)

Sono reduce da un we fiorentino, iniziato venerdì sera a cena con il mio Fassino, uno dei suoi soci e la moglie da Natalino in Santa Croce, dove abbiamo gustato del buon cibo sedendo ai tavoli sulla strada osservando il via vai di gente di ogni tipo e razza… Sabato mattina invece mi sono svegliata presto e mi sono incamminata in direzione centro con l’intento di "muovere l’economia" nazionale investendo qualche soldino nei negozietti che preferisco. Mi sono pure calata nel ruolo di donna libera, autosufficiente, senza orari ed ho sfacciatamente consumato un cappuccio con pasta al tavolino di uno dei classici bar storici, alla modica cifra di 8eurini :o) Mi piace vedere le frotte di turisti con la tipica guida con l’ombrellino alzato, oppure i gruppi di cinesi ricchi ricchi, le studentesse nordiche sempre molto pallide, seminude e con le infradito, gli ambulanti senegalesi che stendono la loro merce per poi raccoglierla in fretta appena "il palo" segnala l’arrivo dei vigili… Il lato cosmopolita della città è affascinante, ma in fondo Firenze è un "paesone", tant’è che basta infilarsi in una viuzza laterale per ritrovare una dimensione "familiare", con la vecchia bottega della frutta con le casse fuori oppure l’antica ferramenta o la merceria… le persone che da un lato all’altro della strada commentano "o’ indò ‘ttuvvai Hosimo??"… con quell’accento "aspirato"  tipico del fiorentino doc…e nell’aria l’odore del sugo o quello della "trippa" dell’osteria all’angolo….Domenica mattina all’Ikea con il mio amore per prendere gli sportelli del nuovo mobiletto che avevamo acquistato la scorsa settimana, ed abbiamo approfittato per prendere anche le mensole per il salotto ed un pò dei classici gingilli inutili ma dei quali ti sembra non poter fare mai più a meno :o))) Nel pomeriggio abbiamo fatto un pò di lavoretti di bricolage nella casa di Firenze che piano piano sta diventando sempre più da famiglia e sempre meno da "single" come l’aveva sistemata il mio Fassino… In serata relax totale sul divano e poi a nanna… 

Insomma, in fondo non ho fatto niente di speciale……… ma quanto è bella e rassicurante la normalità….

David