Un passo indietro nel tempo per sorridere un pò…. :o))))

Annunci

Già in passato avevo avuto modo di parlarvi della mia passione per i lavori di questa artista, che oltre ad avere un gran talento ed una poetica sensibilità è pure simpatica e gentile!! Mi auguro che non sia anche "figa" altrimenti la troverei eccessiva :o))) Purtroppo, come le ho sempre detto, l’arte è ritenuta un bene ritenuto "superfluo", di conseguenza non sono mai riuscita a regalarmi un suo quadro, ma lei ha risolto i miei problemi producendo le stampe di alcuni dipinti ed io ho potuto approfittare finalmente per far arrivare un pò di fate a casa mia… Quelle qui sotto partiranno al più presto dalla loro casetta da Tiziana per essere accolte con affetto da me.. Non vedo l’ora!!

tiziana_rinaldi__i000168tiziana_rinaldi__i000167tiziana_rinaldi__i000160

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Della serie "oggi me la sento così", vi invito a creare la giusta atmosfera, impostate il volume del pc al livello più alto possibile , fatevi lo spazio sufficiente per ciondolarvi in giro,  bevete un bel bicchiere di rosso, clikkate su start e lasciatevi trasportare….

SDC10104Si sa, il mercato immmobiliare segue le difficoltà economiche che attraversiamo in questo periodo e quindi….langue. Ma, casualmente, la scorsa settimana era passata in ufficio una conoscente per portarmi una collanina fatta da lei con il fimo e nel chiacchierare del più e del meno,  mi ha domandato se avevo in vendita un fienile in zona, perchè con il fidanzato avevano pensato di cambiare casa. Beh, neanche a farlo apposta avevo una cosa interessante per loro, le ho fatto vedere le foto e visto che le piaceva abbiamo fissato per andarlo a vedere di lì a tre giorni. Nella data stabilita lei non si è potuta liberare e così ho accompagnato solo il suo ragazzo, che ne è rimasto entusiasta fissando subito un appuntamento successivo per far vedere il fienile anche a lei… Sabato mattina eravamo di nuovo tutti e tre davanti all’immobile, lo abbiamo visitato in lungo e largo, analizzato pregi e difetti, considerato finiture ed eventuali modifiche, ma ho visto subito che ne erano innamorati, tant’è che hanno iniziato a parlare come se fosse già loro :o)) Ci siamo lasciati con l’intesa di acquisire la documentazione e consegnargliela, ma già programmavano di farmi vedere la loro casa per venderla e mi hanno pure chiesto la percentuale della mediazione….  Diciamoci la verità…nel we avevo le pupille a forma di "€" e già pregustavo i miei futuri incassi :o)) Ma non sempre le favole sono a lieto fine e stamani quando ho chiamato il costruttore per avvertirlo che avevo dei clienti interessati, lui mi ha detto di aver già concluso la compravendita con un altro cliente proprio sabato pomeriggio…. :o(((  Purtroppo qui in zona non è abitudine lavorare in esclusiva e quindi me lo prendo in …..tasca….  Mi spiace, principalmente perchè concludere l’affare mi avrebbe portato un pò di soldini ed anche perchè loro avevano davvero sognato e progettato un sacco di cose e adesso sono un pò demoralizzati… Potrei avvelenarmi con me stessa, con il venditore, ma nella realtà sono rassegnata perchè era un affare nato per puro culo……..e si è concluso per pura sfiga….

Missione compiuta!!! Ho finalmente invitato a cena, tutti nello stesso colpo, mia suocera, mia cognata con il marito, mia sorella con mio cognato e mio nipote :o)))) L’eccezionalità dell’evento è stata sottolineata da una domenica di temporali ed acquazzoni che hanno messo a dura prova i miei nervi…. Insomma, cazzarola, faccio tre cene all’aperto all’anno e quelle tre volte PIOVE???? Sicuramente si tratta di "sfiga meterologica" che, sapendomi afflitta da una terribile "ansia da prestazione" vuole che mi  abitui a farlo più spesso e con più rilassatezza, vista l’agitazione che mi attanaglia fino al momento in cui gli ospiti se ne vanno ed io mi sento come se avessi combattuto una guerra punica.. Ovviamente avevo preparato un menù da apericena estiva, con insalatone e stuzzichini di ogni genere, pasta fredda, farro al pesto, caprese, crostini, il pane artigianale di mia sorella che è una favola, insomma tante di quelle cosette sfiziose che ti puoi gustare sul terrazzo che volevo "imbandire" con gusto, disseminandolo anche di candele alla citronella ed usando tavolo e sedie comperate appositamente all’Ikea :o)))  Ma poi quello stronzo di Giove Pluvio ha deciso che avrebbe cosparso il Valdarno di litri e litri di acqua fino a cinque minuti prima della cena, facendomi decidere all’ultimo se apparecchiare sul balcone ancora bagnato oppure in casa al caldo bestia, questo ovviamente mentre gli ospiti erano già arrivati, i tavoli da spostare,  i crostini da splamare, il pinzimonio da preparare e la mia agitazione da contenere… Alla fine abbiamo deciso per il terrazzo, mio cognato ha asciugato il pavimento, il mio Fassino ha preparato i crostini, gli ospiti hanno pazientato ed il vino ha fatto il resto… Insomma tutto è bene quel che finisce bene, ma per i prossimi 6 mesi siamo a posto….chi vuole invitarmi faccia pure, a casa Lipo è chiuso per ferie!!!  Troppo stress… :o)))))

CantoMaggioDunque….che la Shot mi piace ve lo avevo già detto giusto??Tant’è che ieri sera abbiamo fatto un nuovo meeting eno-gastronomico-cazzeggiaro, ispirato da  Camay nei giorni scorsi, poi costretta ad una defaillance (chissà se si scrive così, ma mi sta sulle balle il francese) vista la notevole distanza fra "qui" e "lì"….  Avevamo però l’adesione in zona di MasterTard ma la gentil donzella ha dovuto rinunciare all’evento causa forza maggiore (ah questa stitichezza!!), prenotandosi comunque per la prossima volta… La Shot si è fatta trovare schierata in zona casello, bella ed abbronzata come la Rodriguez (ma molto più simpatica) e con lei una piacente architetta (un pò meno "tetta" di Shot) che per comodità chiameremo Giulia vista la marcata somiglianza con una mia vecchia amica :o))  Location piacevole  con i tavolini  fra le fresche frasche, le erbette aromatiche ed i gatti…. Compagnia ottima, cibo e vino adeguati alla situazione, tante sigarette (Shot) tante risate (Giulia) tanto cibo (Lipo)…abbiamo "attaccato un paio di bottoni" e fatto qualche "cappottino" che a noi Sex and the City ci fanno una pippa…. Incontro da ripetere spesso e volentieri :o)

Morale della serata: "non importa se l’ingegnere è statico l’importante è che lecchi le …ferite" :o))))))