imagesCA0DQ4KFMancano oramai pochi giorni al Natale ed io sono reduce da un we di ordinaria follia…. Venerdì quando ha cominciato a nevicare forte ho deciso che era meglio rintanarsi a casetta prima che fosse impossibile raggiungerla… Oltretutto nei giorni precedenti avevo avuto una tosse talmente forte da prendere antibiotici e cortisone e quindi mi è sembrata la soluzione ideale :o) Beh…ho trascorso il mio tempo mangiando come se dovessi esaurire completamente tutte le provviste entro oggi!! Chi ha problemi con l'alimentazione mi capirà benissimo..sono entrata nel meccanismo del tipo "oramai mangio anche questo così da lunedì sto attenta"…. Ed è terribile sentirsi grasse quasi fino a scoppiare ma continuare a mangiare! Ieri ho fatto fuori praticamente un chilo di patate fra pranzo e cena con la scusa che oramai non mi erano rimaste che quelle visto che causa neve non aveva fatto la spesa… Una parte le ho bollite ed una parte fatte in forno…e ci ho pure aggiunto qualche fiocchetto di burro…e mentre lo facevo pensavo che lo scorso anno in questo periodo pesavo 126 chili e che i 115 di adesso rappresentano un fallimento considerando l'esperienza in clinica di gennaio!! Non so come riprendere il controllo ma devo riuscire…non voglio assolutamente entrare nel solito circolo vizioso per il quale si mangia perchè c'è qualche cosa da "lenire" e poi siccome si ingrassa si mangia per il dispiacere di essere grassi…. Per questo sto scrivendo, perchè è come pensare a voce alta, perchè mentre scrivo vedo chiaramente la situazione ed è un pò come ammettere le mie debolezze e cercare non solo conforto ma una soluzione…. Adesso devo analizzare cosa c'è che non va, devo ripartire con la giusta alimentazione OGGI e non "dopo le feste", devo fare movimento OGGI e non "dopo le feste"…..  Non intendo arrivare all'epifania gonfia come un otre e piena di sensi di colpa….il Natale non è mangiare di tutto e di più….e non è mangiando che mi sentirò coccolata come avveniva quando ero piccola e festeggiavo con i miei genitori e tutti i parenti…. Mi devo ricordare che il senso di abbandono ed il bisogno di rassicurazioni non si curano con il cibo, ma con la consapevolezza e la forza….. Un caro augurio di Buon Natale a tutti!!
 

Annunci

16 risposte a “

  1. Tesoro ti capisco.
    Capisco ogni tua parola, ogni tuo intento, ogni tuo rimorso e ogni sensazione di dolore (perchè di questo si tratta) tu abbia sentito in questi giorni nascosto da una finta soddisfazione.
    Hai fatto bene a scriverlo.
    Anche io oggi ho scritto una cosa di cui mi vergogno ma vederla lì nero su bianco mi ha dato una mano a svegliarmi.
    L'unico consiglio che ti posso dare, in questo periodo non ti massacrare con imposizioni dietetiche, aggiungeresti altra frustazione. Concentrati sulla giornata che vivi e quando ti scatta l'ansia di mangiare pensa che puoi mangiarne solo un pezzetto perchè domani potrai averlo comunque, un altro piccolo pezzetto.
    Magari non cali ma ti aiuta a contenerti. Poi dal 1° gennaio ne riparliamo. Sempre insieme. Ti voglio bene e tantissimi auguri

  2. Su cara… su su su…

    Io ieri sera ho mangiato un kg di biscotti al burro…

    E la pizza…

    E tanto altro…

    E non so come ma non riesco a scrollarmi di dosso la tristezza…

    Che palle… sinceramente parlando… sono stanca e non ne posso proprio più più più…

    Un baciotto

  3. Capisco cosa intendi ma dovresti vedere questo mangiare compulsivo il giorno dopo come  un imput per cercare di mangiare meglio e magari di muoverti un po', l'unica per non sforare troppo per natale è mangiare poco di tutto o comunque entro i limiti. E' anche vero che quando si inizia ad "assaggiare" poi si finisce per mangiare compulsivamente una cosa,tanto poi "domani smetto", ma conviene pensare prima di mettersi qualcosa in bocca. Ovviamente martoriarsi la mente per le feste non aiuta di certo ma magari andando un po' in palestra per il periodo festivo potresti distoglierti e stare lontana da casa così da non pensare "uhm sono a casa,ho voglia di cose dolci cosa mangio?" o cose del genere! Ovviamente come hai detto tu il mangiare per colmare qualche vuoto affettivo poi innesca un brutto circolo vizioso quindi cerca di pensare al cibo come qualcosa che deve saziarti dalla fame e non di emozioni. Tutto a piccoli passi si può fare 😉 
    un bacio :*

    Elisa ☯

  4. Di consigli se ne possono dare e ricevere tanti ed anche sensati, però se fosse utile per tutti la solita "medicina" si sarebbe scoperta la soluzione universale ai disturbi alimentari.
    Il nodo da cui parte tutto lo puoi scoprire soltanto tu e non è neanche detto che scavare indietro e riaprire ferite sia poi così importante per uscirne.
    Riabilitarsi e rieducarsi invece è fondamentale. Ma come rompere queste abitudini croniche a mangiare compulsivamente quando non si è in grado di gestire un'emozione?  Ecco qui credo che ognuno debba cercare il proprio sistema, iniziando per esempio ad auto spiazzarsi su delle regolette che innescano il circolo vizioso del "tanto ormai.." oppure del "faccio schifo, sono grassa, posso anche mangiare ancora..".
    Iniziare a guardare i piccoli progressi invece che i fallimenti (115 contro 126 è un progresso) e volendo oggi, sbattersene anche parecchio di quelle patate.
    E' Natale che non vuol dire lasciarsi andare completamente… però neanche il momento adatto per importi regole che non ti farebbero vivere serenamente il percorso.  Fai quello che puoi fare e se è il momento di fare niente, stai tranquilla e guarda passare.

    Tanti Auguri

    Tam

  5. cara Stefy, le tue parole mi fanno male perchè come sai avrei potuto scriverle io. Vorrei davvero poterti dare delle indicazioni, così le darei anche a me stessa, ma non ne ho…tu sei una persona profonda, di quelle della miglior specie, ossia quelle profonde che però sanno anche vivere la vita con leggerezza, e questo mix è fantastico. Non so bene cosa ti turbi, cosa devi compensare con queste abbuffate…però capisco quanto sia difficile rinunciare a mangiare, a fare sacrifici, rinunce…
    Non ti posso aiutare ma ti sono vicina. Un abbraccio.

  6. Non ho la soluzione tra e mani, la vorrei, vorrei avere della paroline magiche per farti sentire meglio…
    Tu hai l'intelligenza e la sensibilità di capire cosa c'è che non va, che c'è un disagio, un malessere…
    Questo, credimi, è già tanto…tantissimo.
    Puoi scrivere tutte le volte che lo vorrai e sarà pieno di persone che ti capiranno e saranno pronte a darti sostegno…io sono in prima fila, sono qui che tifo per te!
    Spero davvero di poterti abbracciare un giorno, non solo virtualmente,ma anche dal vivo, nel mondo fatto di carne ed ossa…
    Arruffata

  7. Sfogarsi a parole e non col cibo è già una grande cosa.
    Mi piacerebbe farlo sul mio blog, ma al pensiero di ricevere milioni di insulti cambio idea.

    Io sono nella fase del "dopo le feste", ed il pensiero di far le cose adesso e non dopo, come dici tu, non mi sfiora in realtà neanche la mente.

    Insomma, buon Natale anche a te -.-

    Ps: ♥

    Pps: Mi sa che sono una schifosa egoista ed egocentrica. Ti ho lasciato un commento scrivendoti ciò che provo e sento io e non ho speso neanche una parola per te.

    Il primo PS però racchiude un po' di tutto.

  8. Belladonna, a me hanno insegnato in quel percorso che ho fatto che ogni piccolo cambiamento è da prendere come una piccola vittoria.
    Sai meglio di me che in questi mesi avresti potuto riprendere tutto con gli interessi, ma non l'hai fatto.
    Ora sai anche che io comprendo tutta la dinamica (ed in questi giorni mi sta salvando solo la palestra, lo ammetto!), ma devi darci dentro una volta di più.
    Come scrivevano altri, il modo più congeniale lo devi trovare da te, penso per ognuno sia diverso.
    Per me si trattava di arrivare in cucina (sai quando le gambe ti portano da sole?), guardare tutto e fermarmi un attimo prima di avventarmi.
    Pensare poi: sono arrivata qui senza un perchè, ho davvero bisogno di qualcosa? Ho davvero fame o bisogno di un kg di schifezze?

    Chiaro che se non hai testa non lo fai, ma io ti auguro di cominciare con il NO di una volta e proseguire. Non dico sempre, ma di allenarsi 😉

    E poi dice bene Maria: non costringerti, assaggia quello che desideri, ma assaggia. Provaci 🙂

    Ti abbraccio stretta stretta e buone feste :*

  9. Scava dentro di telo, lo sai fare e lo puoi fare, condivido il consiglio di Pansy, assaggia e poi fermati.
    Intanto buonissime feste a te e al tuo fassino

  10. Buona lotta contro te stessa. Durante le feste può esser dura, ma non impossibile. Ci vuole molto equilibrio, per non togliersi gli sfizi natalizi, ma senza infilare la testa in dispensa alla ricerca del torrone, a tutte le ore. 
    E comunque 11 kg in meno in un anno mica li buttiamo via, eh??

  11. Mi sembra di aver già scritto molto sull'argomento. Io ho iniziato il mio diario alimentare su consiglio di un'amica, non importa se cedo o meno, però almeno prendo consapevolezza di cio' che entra nel mio stomaco, magari presa da una crisi coccolosa da lenire con cose buone. Non ho mai capito perchè tutte quelle che piacciono a me facciano ingrassare;))
    Ha ragione eka, 11 chili hanno un loro perchè!!
    Bisognerebbe chiudere il circolo vizioso del: se litigo mangio, se mi sento trascurata mangio, se mi annoio mangio, se mi vedo ingrassata mangio, se ho perso peso mangio, e ne avrei mille altri:)
    Oggi ho provato davvero a mangiare quello che avevo nel piatto lentamente, gustando il cibo, sentendo il sapore. Senza la tv accesa, senza leggere, senza distrazioni. Il cibo dovrebbe essere un piacere al di là delle quantità, la strategia di usare piatti piccoli, apparecchiare per bene, una tavola colorata. Le feste fregano sempre, ma assaggiare un po' di tutto è la cosa migliore, le privazioni forzate portano sempre alle abbuffate.
    Vai a fare del "sanissimo" shopping camminando di buona lena, quello non fa male, semmai solo al portafoglio;)
    Ti auguro buone feste e un sereno natale

  12. Ciao
    Per me sbagli a dire che il peso attuale, confrontato con quello dello scorso mese di dicembre, è un fallimento. Alla fine, parliamo sempre di 11 chili di differenza e non sono pochi!. Poi considera che l'esperienza della clinica, benché positiva, ti ha vista lontano dalla vita di tutti i giorni, comprese le ansie e le preoccupazioni che, a volte, si riversano sul cibo. Quindi, animo!
    Buon natale, di cuore

  13. Gran brutta bestia la nostra dipendenza al cibo, altalenante come la nostra vita.

    Mi son stupita come una sera sia andata a letto senza cena per la contentezza che avevo di esser riuscita a fare una cosa che speravo da tanto!

    Datti del tempo, ma cerca che il percorso di dimagrimento sia costante!
    Miss Pansy ci ha dimostrato come sia possibile farcela!
    E' una dura lotta, ma possibile.

    Cara Stefania 11 kili di peso perso nel 2010 sono UNA CONQUISTA!
    Ora dopo il mea culpa, rialzati, mangia senza pensare ad ECCESSIVE limitazioni, ma considera che mangi fino a che sei sazia E che sia SUFFICIENTE! Prova. Se fallisci, PERDONATI e VAI AVANTI!
    Fai la spesa calibrata al giorno per giorno, pochissime scorte e considera che devi lasciarne ai tuoi!
    Pesa ciò che mangi ogni giorno, UN GIORNO alla settimana concediti UN solo pasto libero!

    Ma penso che nel tuo caso dovresti trovare un supporter  od  un'amica, da chiamare quando ti senti preda del raptus, con cui sfogare la tua ansia!

    un abbraccio! Renata

  14. maledettamente difficile combattere contro la voglia di mangiare in certi momenti.
    Ma BISOGNA essere forti.
    Dobbiamo farlo per noi.. solo per noi stesse.
    Dobbiamo amarci, amarci e amarci. Amarci a tal punto da non lascare che lo sconforto prenda il sopravvento facendoci poi ingurgitare quel cibo che sicuramente è di troppo.
    Non partire negativamente .. non pensare che i kili persi quest'anno siano stato una delusione . .
    ma prendi il tutto come incentivo per fare meglio l'anno che verrà ..

    hai davanti a te una lavagna completamente bianca .. ed il gesso in mano, c'e l'hai solo tu!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...